Raccolta Rifiuti Elettronici Milano

Raccolta Rifiuti Elettronici Milano

La raccolta dei rifiuti elettronici, detti anche RAEE, che è disciplinata dalla legge europea integrata nell’ordinamento italiano, è fondamentale per la tutela dell’ambiente cosicché non vengano dispersi nello stesso dei materiali tossici per la salute oppure inquinanti per l’ambiente poiché non biodegradabili. Inoltre tale raccolta differenziata è indispensabile per il recupero dei componenti elettrici, ad esempio, l’argento, l’oro e l’acciaio, che va a tutto risparmio di risorse, denaro ed energia per le aziende anziché doverne comprare o produrne di nuovi.

A questo proposito a chi bisogna rivolgersi per la raccolta rifiuti elettronici per aziende per il recupero dei componenti elettrici? Per risposta è utile leggere i seguenti paragrafi ed anche prendere contatto con gli esperti nel prelievo, trasporto, recupero e smaltimento rifiuti RAEE a Milano e provincia della ditta Mattei.

In quali apparecchiature elettriche si trovano più componenti elettrici da recuperare?

La raccolta differenziata dei rifiuti elettronici (raccolta raee), che per legge è obbligatoria sia per le aziende sia per i cittadini, serve per recuperare dei componenti elettrici assai preziosi per la produzione e l’economia, ad esempio l’acciaio, l’oro, il ferro, l’alluminio, l’argento, il piombo, il mercurio, il rame, ecc. In particolare i rifiuti elettronici su cui porre l’accento ai fini della raccolta differenziata sono:

  • i diversi tipi di computer, fra cui si devono ricordare i pc desktop, i notebook, i tablet e gli smartphone, i dispositivi da collegare agli stessi e le parti interne delle numerose apparecchiature informatiche e per le telecomunicazioni sul mercato. Ne sono un esempio gli schermi, i modem, le tastiere, i cellulari, i mouse, gli scanner, le stampanti, i fax, le schede, i circuiti, le memorie, eccetera;
  • gli elettrodomestici, sia grandi sia piccoli, ad esempio le lavatrici, i forni, i rasoi e gli asciugacapelli;
  • i dispositivi per l’illuminazione, ad esempio lampade e lampadari;
  • i distributori automatici di alimenti e bevande;
  • i giocattoli;
  • i dispositivi medici non infetti;
  • i registratori di cassa;
  • gli apparecchi per lo sport e per il tempo libero, ecc.
Vedi Anche:  Smaltimento RAEE Milano

Oltretutto tali rifiuti elettronici si costituiscono anche di materiali plastici, vetro e metalli adatti al recupero e al riutilizzo.

Raccolta RAEE perché è necessario recuperare i componenti elettrici?

La raccolta rifiuti elettronici per aziende ed anche per i cittadini è importante sia per prevenire l’inquinamento ambientale e la tossicità per la salute umana, vegetale e animale sia per recuperare componenti elettrici di cui si costituiscono per poter produrre dei nuovi dispositivi risparmiando in denaro, risorse ed energia.

Come avviene la raccolta dei rifiuti elettrici?

In primo luogo i diversi rifiuti elettronici devono essere differenziati secondo il gruppo RAEE d’appartenenza. Successivamente i componenti elettrici che costituiscono tali rifiuti elettronici possono essere recuperati in ambienti sicuri attraverso un preciso ed efficace smontaggio. Inoltre i componenti elettrici devono essere purificati dalle sostanze tossiche per la salute e dai materiali inquinanti per l’ambiente, che poi verranno smaltiti al meglio in una fase successiva, e riutilizzati, ad esempio riassemblandoli in nuovi dispositivi o in prodotti rigenerati.

E’ opportuno ricordare che secondo la legge italiana ogni negozio per la vendita al dettaglio di elettrodomestici le cui dimensioni siano maggiori di 400 mq deve dotarsi di un’apposita area adibita alla raccolta raee in cui chiunque possa depositare i piccoli dispositivi a funzionamento elettrico di cui liberarsi, però che non siano più grandi di 25 cm.

Invece per liberarsi delle apparecchiature elettriche di dimensioni superiori è opportuno richiedere l’aiuto del Comune o rivolgersi a una ditta di smaltimento per il loro ritiro a domicilio oppure recarsi direttamente presso un’isola ecologica, un centro di raccolta o una discarica autorizzata in base alle specifiche regole comunali.

Infine non è superfluo evidenziare che l’abbandono dei rifiuti elettronici è dannoso per l’ambiente e la salute ed anche illegale.

Vedi Anche:  Smaltimento Frigorifero

La tua azienda ha bisogno di gestire rifiuti elettronici?​

Richiedi una consulenza personalizzata per la tua attività​

 
 
CHIAMA SUBITO 335272544
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

335272544